L’Inter torna alle radici C’è il Duomo nella 3a maglia

La terza maglia dell’Inter nella stagione 2018-19. Twitter

La terza maglia dell’Inter nella stagione 2018-19. Twitter

‘); }

È un’Inter scolpita nella storia. O meglio: lo è sicuramente la sua terza maglia. Per guardare avanti con fiducia, il gruppo di Spalletti ha necessariamente bisogno di uno sguardo rivolto al passato. E l’intento della nuova casacca dei nerazzurri pare proprio questo: disegnata dalla Nike, la divisa è volta chiaramente a omaggiare la storia della città di Milano. Da dove partire? Dal Duomo, ovviamente. E dal suo marmo, sul quale campeggia la Croce di San Giorgio.

sui sociaL — L’Inter ha pubblicato sui propri profili social un video in cui – dopo la presentazione ufficiale di una settimana fa – viene mostrato il rimando della maglia al Duomo: Milan Skriniar, emblema di difensore “roccioso” e con un nome alquanto evocativo, prende lo scalpello e inizia a lavorare, fino a modellare e smussare ogni angolo della nuova tenuta. “Nel nome di Milano, dalle mani di Milan. È così che abbiamo scolpito la terza divisa della stagione”, scrive il club nerazzurro, manifestando la maglia grigia che utilizzerà tra Champions e campionato. Dalle sue radici, i nerazzurri prenderanno la forza per ripartire già quest’oggi contro il Parma.


 Gasport 

© riproduzione riservata