Lucca Film Festival 2018: Laura Morante e Sabina Guzzanti si aggiungono agli ospiti internazionali

Saranno Stephen FrearsMartin Freeman, Rupert Everett, Anton Corbijn, Sabina Guzzanti e Laura Morante  i protagonisti del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2018, la manifestazione cinematografica che dall’8 al 15 aprile si terrà nelle città di Lucca e Viareggio. Un red carpet stellare che sarà arricchito da omaggi con proiezioni, premi e incontri col pubblico dedicati a ciascuna delle star presenti. Torna inoltre per il terzo anno consecutivo il Concorso internazionale di lungometraggi, con 14 film in competizione da tutto il mondo in prima italiana, a cui si affiancheranno le Anteprime fuori concorso e il consueto appuntamento con il Concorso internazionale di cortometraggi. Il festival si svolgerà in vari luoghi della città tra cui, a Lucca, i cinema Astra e Centrale, il Teatro del Giglio, Palazzo Ducale e Fondazione Ragghianti.

Vi ricordiamo gli appuntamenti con gli ospiti del festival, il cui programma, che trovate in dettaglio sul sito ufficiale luccafilmfestival.it, è stato presentato oggi in conferenza stampa a Firenze.

Martin Freeman, 9 aprile – Divo dal percorso poliedrico, in vent’anni di successi sul grande e piccolo schermo  ha vestito i panni di personaggi indimenticabili come Bilbo Baggins nei tre adattamenti cinematografici del romanzo fantasy di J.R.R. Tolkien Lo Hobbit, è stato il dottor Watson nell’applaudita serie televisiva Sherlock e Lester Nygaard in Fargo, pluripremiata produzione ispirata all’omonimo film dei fratelli Coen, senza dimenticare l’arguto addetto alle vendite Tim Canterbury serie che lo ha portato alla notorietà: The Office. Al momento al cinema con il cinecomic Black Panther, l’attore inglese il 9 aprile sarà ospite del festival per ricevere il premio alla carriera e presentare in anteprima italiana il suo ultimo lavoro: Ghost stories di Jeremy Dyson e Andy Nyman, adattamento dell’omonima opera teatrale in cui Freeman interpreta il personaggio di Mike Priddle.Dopo la proiezione Freeman incontrerà il pubblico.

Anton Corbijn, 10 aprile – Noto in tutto il mondo per aver immortalato i giganti della storia del rock, dai Joy Division a Tom Waits, dagli U2 ai Rolling Stones, e per aver prodotto più di 60 videoclip tra cui capolavori come Heart-Shaped Box dei Nirvana e Personal Jesus dei Depeche Mode, il fotografo e regista olandese Anton Corbijn sarà a Lucca per raccontare più di quarant’anni di militanza dietro l’obiettivo in una masterclass dedicata alla relazione tra cinema e musica, alla quale parteciperanno anche Mimmo D’Alessandro, Enrico Stefanelli e Alessandro Romanini. Precederà la masterclass mattutina (10 aprile) la proiezione di Control, pellicola biografica dedicata al leader dei Joy Division Ian Curtis, premiata a Cannes 2007 e da lui stesso firmata.

Rupert Everett, 12 aprileEverett presenterà il suo nuovo film The Happy Prince. L’ultimo ritratto di Oscar Wilde distribuito da Vision Distribution e prodotto da Palomar nei cinema d’Italia dal 12 aprile lo stesso giorno in cui a Lucca incontrerà il pubblico al cinema Astra. The Happy Prince recentemente presentato al Sundance Film Festival e al Berlinale Special Gala Event porta sul grande schermo gli ultimi giorni di Oscar Wilde e vede Everett nel duplice ruolo di regista e protagonista accanto ad attori del calibro di Colin Firth ed Emily Watson. Un’intensa e straordinaria vita cinematografica quella di Everett, che spazia dalla letteratura ai fumetti, dal cinema al teatro fino alla televisione. Questo ultimo film, fortemente voluto dall’attore e regista inglese, arricchisce una lunga carriera che lo ha portato a dare corpo e voce a personaggi celebri della letteratura britannica  e a collaborare con registi italiani di fama internazionale come Francesco Rosi in Cronaca di una morte annunciata, Giuliano Montaldo in Gli occhiali d’oro e Michele Soavi in Dellamorte Dellamore.

Stephen Frears, 13 – 14 aprile – Dopo David Lynch (2014), David Cronenberg (2015), William Friedkin e George Romero (2016) e Oliver Stone (2017) sarà Stephen Frears il protagonista di una delle principali sezioni del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2018. Il regista britannico due volte nominato agli Oscar (nel 1991 per Rischiose abitudini e nel 2007 per The Queen) sarà ospite della cittadina toscana dall’8 al 15 aprile per ricevere il premio alla carriera e tenere una masterclass durante la quale risponderà alle domande del pubblico e incontrerà gli studenti, in una vera e propria lezione di cinema. In programma anche una retrospettiva che ripercorrerà i momenti salienti sua carriera di cineasta. 

Sabina Guzzanti e Laura Morante – A Lucca, inoltre, saranno presenti le attrici Sabina Guzzanti e Laura Morante tra incontri e proiezioni, per un focus organizzato dalla giornalista e storico componente del festival Silvia Bizio, dedicato al cinema al femminile, uno sguardo forte e audace, nuovo e attuale, che interpreta i conflitti generazionali, internazionali, religiosi e politici, raccontando per immagini il rapporto tra madri e figlie, tra donne e lavoro, soprusi e violenza di genere, utilizzando il mezzo cinema per rileggere la più stringente attualità. Gli incontri con le due attrici metteranno al centro le donne e la loro capacità di riflettere e fare, in maniera creativa e professionale e allo stesso tempo di essere organizzate tra famiglia, lavoro e vita quotidiana. Il tema cinema e donne verrà esplorato ulteriormente nel corso del festival durante un incontro pubblico moderato da Silvia Bizio in cui interverranno produttrici, registe, attrici e operatrici del settore dal titolo “Donne che spezzano barriere”.