Malore Keita, notte in ospedale: possibili dimissioni in giornata

ROMA – Il centrocampista del Liverpool Naby Keita è stato ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli in seguito a un malore probabilmente causato da un trauma di gioco. Il calciatore guineano, che non ha mai perso conoscenza, si è accasciato sul terreno dopo circa venti minuti venendo sostituito da Henderson. Rientrato negli spogliatoi sulla barella mobile, è stato accompagnato all’ospedale San Paolo dal medico sociale e da un dirigente dei ‘Reds’ e quindi trasferito all’ospedale Cardarelli dove viene sottoposto a Tac e risonanza magnetica. Gli esami a cui è stato sottoposto hanno escluso la presenza di patologie in corso. Tuttavia, il centrocampista ha trascorso la notte in ospedale e rimarrà in osservazione prima di essere dimesso con ogni probabilità nella giornata di oggi.

IL COMUNICATO DEL LIVERPOOL – “Liverpool Football Club conferma che Naby Keita è stato portato in ospedale a Napoli mercoledì sera durante il primo tempo della partita di Champions League con l’SSC Napoli. Il centrocampista ha iniziato la partita allo stadio San Paolo, ma è stato sostituito nei primi 20 minuti da Jordan Henderson dopo aver allertato lo staff medico della squadra per un mal di schiena. Keita è stato trasferito in un ospedale locale con il medico del club, dove – con l’accordo del centrocampista – ha subito una serie di controlli sanitari precauzionali per valutare le sue condizioni. Nessuna decisione è stata ancora presa riguardo la data delle dimissioni del 23enne, il Liverpool dovrebbe rimanere in Italia fino a giovedì mattina prima di tornare in Inghilterra“.

Klopp: “Ancelotti tecnico eccezionale”