Marquez: “Siamo forti ma c’è l’incognita meteo”

Marc Marquez. Afp

Marc Marquez. Afp

‘); }

Marquez arriva in Germania da padrone incontrastato. Della classifica mondiale, che domina forte di 4 vittorie stagionali e ben 41 punti di vantaggio sul secondo, Valentino Rossi, e della pista del Sachsenring. Sul tortuoso e stretto circuito tedesco, ultima gara prima della pausa estiva del motomondiale, lo spagnolo vince infatti da 8 anni di fila: una in 125 (2010), due in Moto2 (2011 e 2012) e cinque consecutive in MotoGP. Ruolino impressionante che non può non dargli il ruolo di uomo da battere.

insidia meteo — Il campione spagnolo lo sa, anche se resta prudente: “La vittoria di Assen è stata importante perché conquistata in una gara in cui era incredibilmente facile commettere un errore e invece siamo riusciti ad aumentare il nostro vantaggio in campionato – dice Marc -. Ora andiamo in un circuito molto diverso dove normalmente siamo molto forti, ma ogni anno è diverso e lo ripeto spesso perché anche il tempo potrebbe svolgere un ruolo importante: se è piovoso o misto tutto può cambiare molto rapidamente e devi essere pronto. Cercheremo di trovare il nostro livello, di essere forti fin dall’inizio del weekend e di lottare ancora per il podio”.


 Gasport 

© riproduzione riservata