Martin Scorsese diventa cittadino italiano, coronando un suo sogno

Era dal 2005 che Martin Scorsese voleva diventare ufficialmente cittadino italiano. Da sempre legato al cinema italiano (si ricorda il suo documentario Il mio viaggio in Italia), ancora di più legato alla cultura della sua Little Italy (impossibile non sentirla in Quei bravi ragazzi), pare che Martin si fosse già recato nel paese natìo dei suoni nonni nel 1979. Giunto a Polizzi Generosa in provincia di Palermo, aveva però scoperto di non avere più alcun parente in vita. Si trattava di un equivoco: il cognome originale era infatti Scozzese.

Ora che l’atto di nascita del regista è stato registrato nel comune del paese, Martin Scorsese è adesso ufficialmente italiano come chi scrive e voi che state leggendo questo testo. Il sindaco Giuseppe Lo Verde spera che torni presto in Sicilia, magari onorato da un premio alla Carriera, in compagnia di un altro siciliano internazionale come Giuseppe Tornatore, al quale Martin stesso consegnò l’Oscar per Nuovo Cinema Paradiso.

Scorsese è al momento al lavoro sul The Irishman per Netflix, film che lo riunirà con il suo vecchio sodale Robert De Niro.