Mazzarri apre al tridente “Zaza-Belotti-Iago? Si può”

Walter Mazzarri, 56 anni. Getty Images

Walter Mazzarri, 56 anni. Getty Images

Ma allora Zaza, Belotti e Iago Falque possono giocare insieme? Walter Mazzarri dopo Chievo-Torino ha qualche elemento in più per decidere: “Penso di sì, oggi abbiamo finito con tutti e tre in campo”, dice l’allenatore granata a fine partita. Mazzarri è soddisfatto: i tre punti ottenuti al Bentegodi, pesantissimi, portano la firma dei cambi. Iago Falque ha dato la scossa nei minuti finali e Berenguer ha firmato l’assist per Zaza. “Sono giocatori che se stanno bene sanno giocare la palla – dice Mazzarri a SkySport -. L’inserimento di Zaza? In base ai giocatori e ad altre considerazioni, ho sempre cambiato nella mia carriera, non ho problemi. Il problema è che quando per un mese e mezzo hai provato certe cose, non è facile inserire un giocatore che ha caratteristiche diverse e fare esperimenti perché ci sono i punti in palio. Per cambiare c’è bisogno di tempo, di perfezionare certi automatismi”. Poi chiarisce: “Zaza è un giocatore super gradito da Mazzarri. Ovviamente, se arriva il 6 luglio è un conto. Non dimenticate che c’è Iago Falque che fa 12 gol e 7 assist all’anno…”.

Bilancio — Il bilancio di inizio stagione è positivo: “Oggi meritavamo di vincere – conclude Mazzarri -. Ci mancano tre punti che non dipendono da noi e in base al calendario stiamo facendo molto bene”.