Milan, bilancio disastroso Perdite “cinesi” da 126 mln

Cattive notizie per il Milan. Il primo e unico bilancio rossonero della gestione Yonghong Li, che dovrà essere approvato dal nuovo proprietario, il fondo Elliott, durante l’Assemblea dei Soci (25 ottobre), registra un rosso di 126 milioni di euro, nel periodo che va dal 1 luglio 2017 al 30 giugno 2018. Un risultato molto più negativo rispetto alle voci trapelate nei giorni scorsi, che parlavano di un passivo contenuto in meno di 70 milioni.

‘); }

costi aumentati — “Il risultato netto consolidato – si legge nel documento – evidenzia una perdita di 126 milioni di euro, in aumento di 53 milioni rispetto all’esercizio precedente’’. I ricavi sono cresciuti da 212 a 255 milioni, i costi ammontano a 354 milioni, “in aumento del 22.7% rispetto ai 273.9 del bilancio precedente”.


 Gasport 

© riproduzione riservata