Milan, sprangate al pullmino Attimi di paura: nessun ferito

Il finestrino distrutto del pullmino rossonero. Pianeta Milan

Il finestrino distrutto del pullmino rossonero. Pianeta Milan

‘); }

Juventus-Milan, attesa supersfida che chiuderà la 30ª giornata di Serie A alle 20.45, si è aperta con attimi di tensione e paura nel pre-gara. Il pullmino che trasportava lo staff rossonero allo Stadium di Torino è stato preso a sprangate a un semaforo: per fortuna, nell’incidente non ci sono stati feriti ma è stato rotto un finestrino.

la dinamica — Il pullmino, partito dall’hotel del centro di Torino dove alloggiano i rossoneri, aveva appena portato all’Allianz una parte dello staff del Milan; al rientro dallo stadio, mentre era fermo al semaforo di corso Scirea all’angolo con corso Vercelli, è scattata l’aggressione da parte di quattro ultrà a volto coperto e con sciarpe bianconere: un finestrino è stato distrutto, ma le persone a bordo (l’autista e due membri dello staff che rientravano in albergo) sono rimaste illese.


douglas in panca — Quanto alle scelte di campo, Allegri alla fine ha scelto il 3-5-2: Douglas Costa partirà dalla panchina e sarà l’arma a gara in corso. Davanti a Buffon ci saranno Barzagli, Benatia e Chiellini; Lichtsteiner e Asamoah sugli esterni, con Khedira-Pjanic-Matuidi in mediana e la coppia d’attacco formata da Dybala e Higuain, autore delle due reti con cui la Juve passò all’andata a San Siro. Gattuso conferma il “solito” 4-3-3, con la promozione di André Silva a centravanti titolare e Cutrone in panchina: a supporto del portoghese, in attacco ci saranno Suso e Calhanoglu. Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez comporranno la linea difensiva davanti a Donnarumma, Kessie, Biglia e Bonaventura il trio di centrocampo.

 Gasport 

© riproduzione riservata