Monchi esalta Totti “È un vero supereroe”

Nel giorno in cui i tifosi della Roma ricordano i 25 anni dall’esordio in Serie A di Francesco Totti, l’ex capitano giallorosso si gode l’affetto sui social ma anche la sua nuova vita da dirigente, che gli piace sempre di più. E non gli fa pesare neppure troppo la voglia che avrebbe di scendere in campo, soprattutto ora che arriva la doppia sfida di Champions contro il Barcellona: Totti vedrà il suo amico Messi dalla tribuna, al Camp Nou andrà con suo figlio Cristian, all’Olimpico ci saranno 60mila romanisti a tifare con lui. Accanto, come sempre, il direttore sportivo Monchi, l’uomo che in questi mesi gli è vicino come un’ombra ed è stato fondamentale nel suo processo di allontanamento dal campo da gioco. Proprio il d.s. spagnolo, ai microfoni di Fox Sports, spende parole speciali per Totti e lo definisce “un supereroe”.

‘); }

filosofia monchi — Monchi si è raccontato in una lunga intervista, che andrà in onda venerdì alle 19.30 e sabato alle 17.35 su Fox, e proprio su Totti si è soffermato a lungo: “Francesco ha una capacità, un raggio d’azione, d’influenza e di credibilità così grande che la Roma deve sicuramente utilizzare. Sarebbe assurdo, avendo un superoe, non utilizzare i suoi poteri. E Totti è un supereroe”. In una società che non ha da cinque anni uno sponsor sulla maglia e da dieci non porta a casa un trofeo, lo storico capitano è il marchio più esportabile e riconosciuto al mondo. Su Instagram ha 500mila follower in più rispetto alla Roma e, tanto per fare un esempio, i video in cui gioca a calcetto con gli amici ottengono spesso più visualizzazioni dei gol dei suoi ex compagni di squadra. Totti è un simbolo mondiale e, dopo anni difficili, a Trigoria e Boston adesso non lo nega più nessuno. E le parole di Monchi, mai pronunciate con così forza da un dirigente della Roma, nel giorno delle nozze d’argento dall’esordio in Serie A, ne sono solo la prova.


 Chiara Zucchelli 

© riproduzione riservata