Moto3, brinda Martin Bezzecchi cade alla fine

Jorge Martin davanti a Enea Bastianini. Ap

Jorge Martin davanti a Enea Bastianini. Ap

‘); }

Vittoria e primato in classifica, dopo aver conquistato la pole sabato: per Jorge Martin è stato il GP perfetto. Partito da favorito, lo spagnolo del team Gresini ha confermato la sua superiorità, ma il suo successo non è stato così scontato: dopo aver tentato uno strappo iniziale, Martin non è riuscito ad andare in fuga, seguito da vicinissimo da Canet, Bastianini, Bezzecchi e McPhee. La svolta decisiva al ventesima giro: mentre i rivali facevano “melina” per non tirare il gruppo, Jorge è partito in contropiede, lasciando gli avversari sul posto. Canet ha provato ad andargli dietro, ma non è riuscito a ricucire lo strappo e ha dovuto accontentarsi del secondo posto, con Bastianini terzo, al secondo podio consecutivo.

CHE ERRORE — Bezzecchi, invece, ha sbagliato all’ultimo giro: rimasto l’unico pilota Ktm a contrastare le Honda, Marco ha spinto troppo ed è caduto, perdendo così un quarto posto sicuro e la vetta del campionato per due punti. Bezzecchi rimane ovviamente in ottima posizione, ma per vincere il titolo bisogna anche imparare ad accontentarsi. Altri italiani: Dalla Porta 6°, Di Giannantonio 9°, Bulega 11° e Foggia 12°.


 Giovanni Zamagni 

© riproduzione riservata