MXGP Herlings vince gara-1 a Pietramurata

Jeffrey Herlings

Jeffrey Herlings

‘); }

Con una manche condotta dal primo all’ultimo metro, Jeffrey Herlings ha conquistato gara 1 del GP del Trentino a Pietramurata (TN), valido come quarta prova del Mondiale Motocross. L’olandese è scattato al meglio dal cancelletto MXGP, con Clement Desalle (Kawasaki) alle sue spalle, per poi andare in fuga solitaria e ottenere la vittoria. A due volti la heat di Antonio Cairoli, arrivato in nord Italia in testa al campionato con 141 punti, gli stessi di Herlings. Il siciliano ha avuto delle difficoltà in partenza e si è ritrovato prima quinto e poi ottavo. Nonostante qualche sbavatura TC222 ha però ritrovato un’ottima velocità andando a sorpassare – su una pista pressoché monotraiettoria – Coldenhoff, Seewer e Paturel per rientrare nella top 5. Poi ha recuperato ben otto secondi su Gajser, sopravanzandolo con uno spettacolare sorpasso all’esterno della terza curva quando mancavano 7’30’’ + 2 giri alla bandiera a scacchi. Tony ha chiuso quarto dietro a Herlings, Desalle e Romain Febvre (Yamaha).

mx2 — Nella classe cadetta la notizia è la vittoria di Jorge Prado (KTM), che interrompe la sequenza di vittorie di manche – sei – di Pauls Jonass (KTM), arrivato in a Pietramurata a punteggio pieno. Lo spagnolo nel 2017 aveva colto la sua prima vittoria di GP proprio in Trentino e oggi ha confermato l’ottimo feeling con la pista. Il diciassettenne ha realizzato l’holeshot per poi allungare sempre di più sugli avversari, che non sono riusciti a mantenere il suo ritmo. Secondo Henry Jacobi (Husqvarna) davanti al compagno di marca Thomas Kjer Olsen e a Jonass. Più che positivo il sesto posto di Michele Cervellin (Honda) al rientro dopo l’infortunio subito al ginocchio sinistro in Argentina il 18 marzo.


podio fontanesi — Il Mondiale Femminile inizia con un terzo posto per Kiara Fontanesi (Yamaha). La parmense ha ottenuto la quarta piazza nella prima manche mentre nella seconda è arrivata alle spalle della vincitrice neozelandese, Courtney Duncan (Yamaha). Larissa Papenmeier (Suzuki), prima in gara 1, ha conquistato il GP e la vetta della generale con 45 punti davanti alla Duncan e alla Fontanesi. Grande vittoria invece per Emilio Scuteri (KTM) nel secondo appuntamento dell’Europeo 125 cc: il calabrese – trasferitosi tre anni fa a Civitavecchia (RM) dove ha sede il suo team – dopo il secondo posto nella heat di apertura si è imposto nella conclusiva rimanendo in testa dall’inizio fino al traguardo. Ora è terzo in campionato con 71 punti, a 17 lunghezze dal leader Rene Hofer.

Gara 1 MXGP: 1. Jeffrey Herlings (KTM) in 34’45”091, 2. Clement Desalle (Kawasaki) + 5”628, 3. Romain Febvre (Yamaha) + 12”837, 4. Antonio Cairoli (KTM) + 27”281.

Campionato MXGP: 1. Jeffrey Herlings (KTM) 166 pt., 2. Antonio Cairoli (KTM) 159 pt., 3. Clement Desalle (Kawasaki) 125pt.

Gara 1 MX2: 1. Jorge Prado (KTM) in 35’49”470, 2. Henry Jacobi (Husqvarna) + 7”613, 3. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) + 10”550, 6. Michele Cervellin (Honda) + 18”733.

Campionato MX2: 1. Pauls Jonass (KTM) 168 pt., 2. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 140 pt., 3. Jorge Prado (KTM) 130 pt., 18. Samuele Bernardini (TM) 37 pt.

A partire dalle 17 segui qui la diretta di gara 2

 Francesco Dragonetti 

© riproduzione riservata