Napoli-Liverpool, che incroci Klopp, ti ricordi di Insigne?

Lorenzo Insigne. Ansa

Lorenzo Insigne. Ansa

‘); }

Lorenzo Insigne, Jürgen Klopp e la Champions è un incrocio che ha già prodotto scintille al San Paolo, dove domani sera alle 21 si affronteranno Napoli e Liverpool. Il flash è del 18 settembre 2013: per Lorenzinho è stato il debutto assoluto nella massima competizione europea, con Benitez sulla panchina degli azzurri. Di fronte i vice campioni d’Europa del Borussia Dortmund guidati da Klopp. Un Klopp nervoso con il quarto uomo – anche per la prova non brillante dei suoi – e dopo mezz’ora espulso. Peccato perché si perderà la grande prodezza di Insigne che direttamente su calcio piazzato, al 22’ del secondo tempo, trova il “7” con uno spettacolare destro che aggira la barriera e fissa il risultato sul 2-0 (finirà 2-1 per il Napoli e la sfortunata autorete di Zuniga nel finale peserà incredibilmente, perché gli azzurri saranno eliminati nonostante 12 punti per la differenza rete favorevole ai tedeschi e all’Arsenal).

brivido kloppStasera Klopp si ripresenta da vice campione d’Europa col suo Liverpool che è favorito dai pronostici con quel magnifico tridente Salah-Firmino-Mané. Però il precedente gli impone di restare cauto contro un Napoli che ha proprio in Insigne l’uomo simbolo: 5 reti in 7 gare di campionato e, a Belgrado contro la Stella Rossa, una traversa che ancora fa imprecare i tifosi napoletani perché avrebbe consentito di presentarsi a pari punti in questa sfida contro gli inglesi.


ha già bucato alissonRispetto al passato, Insigne con Carlo Ancelotti gioca sempre titolare e più vicino alla porta, il che gli consente di arrivare al tiro e al gol con maggiore facilità. Domani sera guiderà un attacco che deve sbloccarsi in Champions per conquistare un risultato utile a inseguire una qualificazione agli ottavi che sarebbe un sogno contro Liverpool e Psg. E c’è un altro precedente che fa sperar bene: Insigne nella scorsa stagione fece gol sia all’andata sia al ritorno al portiere Alisson, ieri giallorosso alla Roma oggi solo Reds.

 Maurizio Nicita 

© riproduzione riservata