NBA, Gordon Hayward: “Sono pronto a tornare”

ROMA – Gordon Hayward vede finalmente la luce in fondo al tunnel. L’ala classe 1990, ai box da quasi 11 mesi dopo la frattura alla caviglia sinistra rimediata nell’ottobre scorso all’esordio in maglia Celtics, è infatti ad un passo dal ritorno in campo come ammesso da lui stesso in questi giorni ai media americani: «Posso dire di essere molto vicino al completo recupero – ha spiegato l’ex Utah Jazz – anche se è chiaro che per fare alcune cose e arrivare al 100% della condizione mi servirà tempo perché ovviamente sono stato lontano dal parquet per tanti mesi. Adesso sarà importante recuperare un po’ di esplosività che è l’ultima cosa che mi serve per arrivare al top ma come ho detto mi sento già molto bene».

ESORDIO – Hayward ha poi ripercorso questi lunghi mesi di riabilitazione, ha ammesso di non aver voluto rivedere il video dell’incidente e si è posto come obiettivo di tornare in campo all’esordio stagionale dei suoi Celtics: «Quando passi attraverso situazioni come quella che ho vissuto io credo che la forza di recuperare la puoi trovare solo dentro di te. Per quanto riguarda l’incidente non ho voluto riguardarlo anche se ne ho avuto la possibilità. Voglio guardare avanti, non pensare al passato. Punto ad esordire al 100% nel primo match della stagione. Puoi fare tutte le terapie e gli esercizi che vuoi ma nulla ti garantisce le sensazioni che si provano giocando in cinque ontro cinque. Mi piacerebbe scendere in campo anche in preseason peché sarebbe la cosa migliore da fare per recuperare ritmo».