Percassi: “Errore grave Oggi non si può stare zitti”

Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta. Lapresse

Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta. Lapresse

‘); }

La protesta dell’Atalanta dopo il rigore dell’1-0 assegnato alla Fiorentina è stata portata in tv dall’amministratore delegato Luca Percassi: “Dopo quello che è successo è il minimo dover intervenire, perché c’è stato un episodio molto grave. adottiamo sempre la filosofia del silenzio perché errare è umano, però dopo l’episodio di oggi onestamente non si può stare zitti, soprattutto perché sono degli episodi che lasciano l’amaro in bocca per come è andata la partita ma soprattutto perché in un episodio così determinante non si ha avuto il tempo di andare a consultare il Var e a verificare un episodio a dir poco evidente”.

basta protestare? — “E’ impossibile commentare una cosa di questo tipo perché io ero ovviamente in tribuna, ma quello che dispiace è che questo episodio non si sia andato a riverificare al Var, come è normale che sia per l’importanza che ha, e che soprattutto questo avvenga dopo una settimana in cui tutta la dirigenza della Fiorentina ha preparato questa situazione, per cui sembrava che al minimo errore si dovesse compensare con qualcosa”.


Noi per primi — Alla domanda di Giancarlo Marocchi sull’introduzione della tecnologia e del suo utilizzo, Percassi ha voluto precisare: “Noi ci siamo battuti come dei leoni per introdurre la Var: se in un episodio come questo non viene neanche lontanamente utilizzato, ditemi voi cosa dobbiamo fare. Non si può stare zitti davanti a un episodio così evidente”

 Gasport 

© riproduzione riservata