Pista sporca, Zarco primo Libere3: Rossi cade, è ok

Sole, caldo e vento per la terza sessione di prove in Qatar, il cui verdetto non va essere preso più di tanto in considerazione per la gara che si svolgerà in condizioni ambientali differenti. Dalla lista dei tempi emerge Zarco (Yamaha Tech3) in 1’54″9 davanti a Miller e Petrucci con le Ducati Pramac, Marquez (Honda) e Iannone (Suzuki). La top ten per la Q2 però resta quella stilata dal venerdì, con nell’ordine: Dovizioso, Petrucci, Rins, Lorenzo, Iannone, Marquez, Pedrosa, Crutchlow, Rossi e Zarco ad accedere direttamente alla Q2.

‘); }

intoppi rossi — Pista sporca e quindi lenta nella terza sessione: ne fa le spese Rossi, che scivola nelle prime fasi alla curva 5 (sopra) senza alcuna conseguenza, e anche Rabat, giù alla 14. Per il pesarese una sessione travagliata, terminata con la parte bassa della carena della sua M1 che si stacca in rettilineo proprio negli istanti finali: anche in questo caso nessuna conseguenza. Alle 17.45 la lotta per la pole.


moto2 — In Moto2 spicca Alex Marquez (Kalex Vds) che con il tempo di 2’01″928 precede Lorenzo Baldassarri (Kalex Pons) di 0″131 e il portoghese Miguel Oliveira (Ktm Ajo) di 0″198. Completano i dieci: 4° Binder a 0″314, 5° Luca Marini a 0″322, 6° Vierge a 0″344, 7° Barbera a 0″358, 8° Fenati a 0″453, 9° Pasini a 0″455 e Isaac Viñales a 0″489.

moto3 — Aron Canet (Honda Galicia) è il più veloce della Moto3: in 2’07″864 precede Martin (Honda Gresini), 2° a 0″094, e Niccolò Antonelli (Honda Sic58), 3° a 0″149. Seguono: 4° McPhee a 0″270, 5° Bezzecchi a 0″285, 6° Oettl a 0″531, 7° Di Giannantonio a 0″878, 8° Sasaki a 0″900, 9° Binder a 0″937 e 10° Rodrigo a 0″960.

biaggi testimonial aprilia — Max Biaggi, intanto, ufficializza con un tweet (sopra) la sua collaborazione con l’Aprilia, squadra con cui ha vinto tre mondiali in 250 (il quarto è arrivato in Honda), e di cui sarà adesso ambasciatore nel mondo.

 Gasport 

© riproduzione riservata