Politano, Keita, Lautaro Spalletti aspetta gol nuovi


‘); }

Il tempo dell’inserimento è finito. È arrivato il momento di battere un colpo, magari vincente. Di prendersi la scena, di esultare per una prodezza personale, ricevere l’abbraccio di San Siro e sentire l’effetto che fa. Nella nuova cooperativa del gol dell’Inter mancano all’appello le reti dei tre acquisti offensivi, che per motivi diversi ancora non hanno lasciato il segno. Per Matteo Politano, Keita Balde e Lautaro Martinez potrebbero essere i giorni della svolta. Da qui alla sosta arrivano tre partite fondamentali per le ambizioni future nerazzurre, in Italia e in Europa. C’è da dare continuità alle tre vittorie consecutive appena conquistate e per farlo Spalletti avrà bisogno dell’apporto di tutti. Come sempre. Politano già domani potrebbe ritrovare una maglia da titolare contro il Cagliari dopo la panchina con la Fiorentina,

Keita, che non sembra ancora entrato bene nei meccanismi offensivi spallettiani. Eppure di occasioni ne ha avute, addirittura due dal primo minuto in campionato, da falso nove al posto di Icardi. Buona la prima da titolare a Bologna, da dimenticare quella dopo in casa contro il Parma. Ma il quid in più l’Inter se l’aspetta da Lautaro Martinez, il grande protagonista dell’estate nerazzurra. L’argentino è a tutti gli effetti il futuro dell’Inter, ma vuole al più presto diventare il presente, l’uomo chiave anche nei big match. L’infortunio al polpaccio è ormai alle spalle e il ritorno in campo sembra imminente.


LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA OGGI

 Vincenzo D’Angelo 

© riproduzione riservata