Romics XXIV, gli effetti speciali di Makinarium in mostra e in un incontro

La XXIV edizione del Romics comincerà il 4 ottobre e terminerà il 7, alla Fiera di Roma. Nell’ambito della manifestazione crossmediale saranno molteplici gli appuntamenti del MovieVillage, dedicato al mondo del cinema anche nel modo in cui s’interfaccia con altre arti.

Quest’anno lo studio italiano di effetti speciali e visivi Makinarium avrà una grande voce in capitolo nel confermare l’identità della manifestazione. In primis questo avverrà con la mostra “Sogni e incubi del cinema di genere“, che sintetizza il senso del lavoro dello studio con bozzetti, creature meccaniche, sculture, test per effetti speciali. Ci si concentrerà soprattutto sui generi come fantascienza e horror. La sede dell’azienda a Cinecittà è stata definita la “bottega rinascimentale del futuro“, che ha lavorato anche con artisti del calibro di Ridley Scott.

Non è tutto: sabato 6 ottobre dalle 16 alle 16:30 presso il Palaromics (Padiglione 8), nella Sala Grandi Eventi e Proiezioni, si svolgerà un incontro sull’esperienza di Makinarium, con ospiti il direttore artistico dello studio, Leonardo Cruciano e il giornalista Filippo Magnifico di Screenweek.it, moderati da Max Giovagnoli.

Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al sito ufficiale del Romics.