Ronaldo, l’accusatrice: “Ora la forza di denunciare”

Mentre Cristiano Ronaldo sui suoi profili social ha respinto le accuse di stupro mosse da Kathryn Mayorga (“Nego fermamente quello che è stato detto – ha scritto il portoghese -. Lo stupro è un crimine riprovevole che va contro tutto quello in cui credo”) continua a non placarsi il clamore mediatico attorno alla vicenda che risale al 2009 e per cui è stata di recente riaperta un’inchiesta. Infatti, si viene ora a sapere che la sua accusatrice avrebbe trovato il coraggio di denunciare l’asso portoghese nel movimento #MeToo, che denuncia le aggressioni sessuali commesse da uomini potenti. A dichiararlo il suo avvocato, Leslie Stovall, che ha spiegato come il movimento “e le donne che hanno parlato e denunciato abusi sessuali hanno dato a Kathryn molto coraggio, permettendole di presentare denuncia” per lo stupro che la donna avrebbe subito in un hotel di Las Vegas, in Nevada. All’epoca la donna aveva denunciato uno stupro alla polizia e si era sottoposta a un esame medico, ma non aveva fatto il nome di Ronaldo, citando soltanto “un noto giocatore di calcio”.