Rossi: “L’Argentina ci piace Sarà una bella battaglia”

Argentina casa Yamaha? Valentino Rossi ci spera. Domenica va in scena a Termas de Rio Hondo la seconda prova del Mondiale e il pensiero corre subito al 2017, quando Maverick Viñales e il pesarese si piazzarono in prima e seconda posizione. Certo aiutarono nel risultato finale anche le cadute di Marc Marquez e Andrea Dovizioso, che negli ultimi mesi hanno dimostrato di essere molto più efficaci.

‘); }

termas favorevole — Ma Rossi vuole stare loro agganciato, soprattutto dopo il terzo posto di Losail: per coltivare speranze iridate bisogna dare continuità ai piazzamenti: “L’anno scorso siamo andati forte in Argentina – ha detto il pesarese – è stata la miglior gara della Yamaha del 2017. Ora però gli avversari sono molto più forti e quindi sarà una battaglia dura. La nostra molto di solito qui lavora bene, speriamo di essere in palla, potrebbero esserci sorprese”.


 Gasport 

© riproduzione riservata