Rossi: “Prima fila buona” Marc: “Veloci sull’asciutto”

Da sinistra Zarco, Marquez e Rossi. Ap

Da sinistra Zarco, Marquez e Rossi. Ap

‘); }

È un Valentino Rossi soddisfatto quello che commenta la prima fila conquistata a Sepang. Una sessione difficile perché condizionata dal maltempo, ma alla fine per lui la pioggia si è rivelata preziosa. “La moto in queste condizioni non è male – ha detto il pesarese – la sentivo bene ed ero a mio agio. Forse avrei potuto ottenere qualcosa di più se avessi montato la morbida, ma va bene così perché sono in prima fila. Se avessimo sospeso del tutto le qualifiche sarei partito nono (sarebbero stati usati i piazzamenti delle prove libere; n.d.r.)”.

gara anticipata — La gara è stata anticipata alle 13 locali, le 6 in Italia, e si è capito che da parte dei piloti è arrivata una bella spinta in questo senso. In Malesia, infatti, dalle 15 alle 16 locali è frequentissima la pioggia: “Aspettare le 15 non aveva senso – ha detto Rossi – è una vittoria dei piloti. L’importante è riuscire a fare la gara ed evitare il rischio che si debba correre lunedì, io sto pure finendo il dentifricio… Spero si corra sull’asciutto, anche se ad oggi penso che avrei più possibilità sul bagnato. Dobbiamo capire dove migliorare con le gomme usate, Marquez e Viñales sono forti, e anche Dovizioso”.


parla marquez — Marc Marquez ha sparato il tempone al secondo tentativo dopo un giro per prendere confidenza. E nell’ultimo tentativo è anche scivolato, per sua fortuna senza conseguenze. Queste le sue parole prima di sapere della penalità in griglia di partenza (sei posti per aver ostacolato Iannone): “Quando sono uscito con la gomma da bagnato la sensazione non era molto buona ma in qualifica abbiamo cambiato un po’. Quando sono caduto non stavo spingendo tanto ma la cosa più importante è aver fatto la pole. La gara? Vedremo, sull’asciutto abbiamo un passo molto buono”.

parla dovizioso — Andrea Dovizioso scatterà in seconda fila: “Oggi ci siamo dovuti adattare alle diverse situazioni che abbiamo trovato in pista – ha detto il forlivese della Ducati – sia la mattina che nel pomeriggio, e pertanto non abbiamo potuto provare tutto quello che avevamo programmato. Sia Marquez che Viñales hanno migliorato il loro passo e credo che domani ci sarà un gruppo di piloti in lotta per le prime posizioni. Nelle Q2 ho commesso un errore e sono caduto nel mio giro migliore. Anche noi abbiamo dovuto usare uno pneumatico anteriore troppo duro, come molti altri piloti, e sono arrivato troppo veloce in entrata alla curva 9, scivolando. Peccato perché saremmo potuti partire in prima fila, ma in ogni caso è stato importante poter girare con l’asfalto bagnato nel caso domani dovesse piovere in gara. Credo comunque che potremo essere competitivi sia con l’asciutto che col bagnato”.

 Gasport 

© riproduzione riservata