Rossi: “Reggano le gomme” Dovi: “Ok così, il passo c’è”

Valentino Rossi ai box di Losail. Afp

Valentino Rossi ai box di Losail. Afp

‘); }

Il dilemma della Yamaha ufficiale resta la resa degli pneumatici, come l’anno scorso. “Il tempo sul giro non era male ed ho anche un buon passo – le parole di Valentino Rossi, dopo l’ottavo posto nelle qualifiche del GP del Qatar – ma è molto difficile capire cosa succederà domani. Tutto dipenderà dalla seconda parte della gara. Se le gomme reggeranno potrò tenere il mio passo per 22 giri”.

posizione — La posizione in griglia “non è fantastica – ammette – Speravo che un 1’54″3 fosse sufficiente per partire dalla seconda fila, ma sfortunatamente non è stato così. Partire dalla terza è più complicato, ma è anche vero che 10 o 12 piloti hanno un buon ritmo. Quest’anno c’è parecchia gente che va forte”. “Durante le qualifiche non ho avuto un gran feeling, soprattutto con il posteriore, c’era troppo spin – conclude Rossi – per domani mi preoccupa di più l’anteriore, perché con il miglior pneumatico anteriore siamo molto stretti negli ultimi giri. Ma oggi è sabato, domani sarà domenica. Forse cambieremo qualcosa”.


parla dovi — Andrea Dovizioso, che con la Ducati ufficiale resta il favorito per domani, resta positivo nonostante il quinto tempo: “In qualifica, quando ho montato la seconda gomma, mi sono trovato in mezzo al traffico, ho rallentato e non sono riuscito a preparare bene il mio giro veloce. La quinta posizione in griglia comunque non è male e credo che siamo pronti per la gara perché abbiamo un ottimo passo. Oggi abbiamo trovato delle condizioni particolari, perché c’era tanto vento e anche molta polvere in pista, e quindi non era una situazione ottimale come quella dei test e di ieri. Dato comunque che possiamo trovare queste condizioni anche domani in gara, abbiamo lavorato in quest’ottica e il mio feeling continua ad essere molto buono”.

 Gasport 

© riproduzione riservata