United, Pogba fa tardi all’antidoping e torna a Manchester con i tifosi

TORINO – Una serata magica vissuta con i tifosi per Paul Pogba, che dopo essere stato coccolato e osannato da quelli juventini per il suo ritorno allo Stadium è tornato a Manchester con quelli dello United, felici per la vittoria in rimonta sulla Juventus. Già, perché il centrocampista francese – secondo quanto riportato dal ‘Daily Mail’ – non ha preso il volo di ritorno con i compagni. Nessun retroscena di mercato o spiegazioni che affondano le radici nella nostalgia. Le procedure dell’antidoping sono semplicemente andate per le lunghe e il francese è arrivato in aeroporto un’ora dopo gli altri: a quel punto era disponibile solo il volo dedicato ai dirigenti sul quale sono saliti anche alcuni tifosi dei Red Devils.

LE DICHIARAZIONI – Dopo la gara Paul ha raccontato le sue emozioni alla Rai: «Tornare qui era già bellissimo, mi ha fatto uno strano effetto andare nello spogliatoio ospite. Ero abituato ad entrare in quello della Juve. I tifosi? Mi sono emozionato, mi mancavano loro e il calcio italiano. È stato bellissimo tornare su questo campo, dove ho iniziato e dove ho vinto grandi trofei. Cosa mi hanno detto gli ex compagni? Ci siamo fatti gli auguri per il futuro. Tornare a Torino? Si vedrà, per il momento sono a Manchester. Se ne parla tanto, ma sono contento di giocare per lo United».