Vale: “Facciamo il massimo non serve cambiare tutto”

La rincorsa della Yamaha alla vittoria, che le manca da 20 gare, riparte dall’Austria, ma la strada appare in salita. Lo fa capire senza mezze misure Valentino Rossi, che non si sente fra i favoriti per la gara sul Red Bull Ring: “Non sono mai salito sul podio qui, ora vedremo – dice Vale -: dovremo curare ogni dettaglio per fare ogni cosa al massimo. Sulla carta non è la nostra pista migliore, veniamo da Brno dove non abbiamo fatto malissimo, e dovremo essere pronti pure ai capricci del meteo. La Yamaha? È tempo che evidenziamo i problemi, nei test di Brno abbiamo fatto bene, ma dobbiamo concretizzare e migliorare l’accelerazione, il solito punto debole”. Questo limite, però, non dovrebbe portare, secondo Rossi, a un cambio radicale di metodo. “Diciamo che sei bravo se con il tuo assetto riesci a trarre il massimo del tuo potenziale e spesso lo abbiamo ottenuto – analizza Vale -. Non credo quindi che sia il caso di provare a stravolgere tutto: a livello di assetto più di quello che facciamo ora non so se saremmo in grado di fare e credo che il nostro lavoro dovrebbe proseguire così. Il punto, piuttosto, è capire quanta voglia abbia la Yamaha di vincere e quindi di impegnarsi e spendere perché Honda e Ducati, da test team e altre cose mi pare che abbiano fatto di più”.

‘); }

marquez — Marquez, solido leader del mondiale, cercherà di usare la testa come ha fatto a Brno. “In Repubblica Ceca abbiamo aumentato il gap nel mondiale come desideravamo, ma sono rimasto un po’ deluso per la velocità dei piloti Ducati, che erano imprendibili – dice Marc -. Nei test abbiamo trovato delle cose interessanti e alcune le introdurremo qui, ma penso che le Ducati saranno forti: ho l’obiettivo di salire sul podio, ma se potrò lottare per la vittoria, ovviamente lo farò”.


moto3, martin c’è e prova — Intanto Jorge Martin, caduto a Brno e operato con l’inserimento di una placca all’avambraccio sinistro, è stato dichiarato ‘fit to race’ e scenderà in pista nelle Libere1 con la sua Honda Gresini per testare le sue condizioni. Lo spagnolo è secondo nel mondiale Moto3 a 3 punti dal leader Bezzecchi.

 Gasport 

© riproduzione riservata