Vettel e il tempo perso “Non è un dramma, ma..”

Uno fa le scintille contro il muro, l’altro nella lotta con il cronometro: Vettel e Raikkonen si dividono oneri e onori del venerdì di Singapore in cui il finlandese ha chiuso in testa e il tedesco ha dovuto accontentarsi solo del 9° posto per un ‘bacetto’ contro il muretto. “Bacio al muro? E’ stato qualcosa di più – dice Seb a fine sessione -. Per precauzione abbiamo deciso di non girare più: abbiamo perso del tempo ma ho avuto buone sensazioni in macchina. Conosco la pista, sabato la chiave sarà trovare il giusto bilanciamento e penso che i dati di Raikkonen saranno molto importanti”.

‘); }

il tempo — La perdita di mezza sessione non preoccupa Vettel: “Siamo così avanti nella stagione che non è un dramma perdere tempo, perché sappiamo dove guardare. La macchina è molto buona, stamattina abbiamo avuto fasi positive, mentre la sera abbiamo provato delle cose che non hanno funzionato e forse torneremo indietro. I giri erano buoni, ma non ero del tutto contento e credo ci sia ancora del potenziale”, ha chiuso Vettel.


kimi — “Pole e vittoria? Faremo del nostro meglio e vedremo che risultati porterà. E’ solo venerdì, ma le cose sono filate lisce e vedremo cosa accadrà domani”, lo ha detto Kimi Raikkonen dopo la sua giornata. “Il nuovo pacchetto aerodinamico? Ho girato con due fondi diversi e non c’era grande differenza, ma se abbiamo usato qualcosa di diverso è perché pensiamo sia migliore e quindi ha funzionato”.

 Gasport 

© riproduzione riservata