Vettel: “Il terzo posto non è quello che volevo”

Sebastian Vettel. Getty

Sebastian Vettel. Getty

‘); }

“È un buon terzo posto, ma non è il risultato che volevamo”. Taglia corto Sebastian Vettel dopo il GP Russia che lo allontana ancora di più da Hamilton, vincitore della gara e lontano ora 50 punti. “Ho fatto forse un errore nel primo giro perché avevo superato Hamilton, poi ho perso qualcosa in staccata e lui è passato all’interno – dice il tedesco della Ferrari -. È stato difficile lottare con la Mercedes. Ci ho provato in curva 1 ma non avevo lo spazio e probabilmente neanche il motore, poi nella seconda curva l’ho perso, ho sbagliato a staccare in quel modo e lui è passato avanti. Siamo rimasti più o meno sullo stesso passo, ma non sono soddisfatto del mio ritmo in gara”.

il sorpasso — Poi Seb descrive il bel sorpasso subito da Hamilton dopo che aveva guadagnato la posizione al pit stop: “Il sorpasso di Hamilton? Sono rimasto sorpreso perché non l’ho visto dagli specchietti ed è stato difficile tenerlo dietro di me. È passato alla destra e alla staccata dovevo lasciargli spazio. Nel complesso abbiamo spinto e fatto il massimo, ci ho provato e sono contento per il podio, ma questo terzo posto non è il risultato che volevo. La Mercedes è andata molto forte in questo weekend, mentre noi abbiamo avuto un venerdì difficile, un sabato normale e un gap forte in gara. I loro giochi di squadra? Direi che hanno fatto un bel lavoro come team”.


kimi annoiato — “Onestamente ho passato gran parte della gara da solo e mi stavo un po’ annoiando, ma era quello che mi aspettavo”, il commento di Kimi Raikkonen dopo il 4° posto nel GP di Russia. “Il feeling con la macchina era nel complesso buono. Mercedes un passo in avanti rispetto a noi? Non ne ho idea”.

 Gasport 

© riproduzione riservata