Vettel si gode la sua pole “Questa rossa è un piacere”

“È stata una sessione piuttosto tesa, sono molto contento di aver azzeccato il secondo giro, è stato un giro pulito. La macchina è stata perfetta per tutto il weekend, siamo ottimisti per la gara”. È ovviamente felice Sebastian Vettel dopo la pole position conquistata nel GP del Bahrain.

‘); }

un piacere — Il tedesco conferma che oggi si è vista una SF71H perfetta, un piacere da guidare: “Quando la macchina risponde bene a tutto quello che vuoi è un piacere, in Australia è stata un po’ una lotta, ora abbiamo trovato il bilanciamento giusto, siamo migliorati già ieri, oggi anche se non era semplice la macchina ha reagito”. “La pole è un po’ sorprendente rispetto all’Australia – ha proseguito Seb – però sono contento che abbiamo preso la direzione giusta, è positivo vedere come siamo riusciti a mettere a posto la macchina dopo Melbourne. Abbiamo provato tante cose, non mi piaceva l’anteriore, come girava in curva, abbiamo provato cose che mi hanno fatto sentire più a mio agio ed è migliorata anche la velocità”.


Raikkonen, Vettel e Bottas. Ap

Raikkonen, Vettel e Bottas. Ap

piedi per terra — Seb resta comunque coi piedi per terra: “Oggi è una bella sensazione però domani sarà una storia diversa, sarà una corsa lunga. La macchina è veloce, vedremo cosa accadrà. Al momento sono eccitato, abbiamo avuto qualche problemino stamattina, guardiamo a domani”.

parla kimi — Un po’ deluso Kimi Raikkonen, che malgrado il secondo posto sperava forse qualcosa di più, soprattutto alla luce dei migliori tempi nelle libere: “Sicuramente non è il risultato ideale – ha detto il ferrarista – nel mio ultimo tentativo ho trovato traffico, devo accontentarmi, domani è la giornata più importante, vedremo cosa riusciremo a ottenere. La posizione è buona anche se non è quella che volevo”.

parla hamilton — Lewis Hamilton, solo quarto in qualifica e nono in griglia per la penalità, smentisce possibili problemi di bilanciamento della sua Mercedes. “Non, non credo proprio! Semplicemente le Ferrari sono state più veloci per tutto il weekend – ha detto il campione in carica che sulle aspettative per la gara, dove, probabilmente giocherà la carta di una strategia su un’unica sosta, partendo con le gomme soft – sarà difficile raggiungere le prime cinque posizioni che è il nostro obiettivo; quello di cerare di ottenere più punti possibili, ma non sarà facile”.

 Gasport 

© riproduzione riservata