Vettel: “Un errore di tutti” Hamilton: “Noi, i migliori”

Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Getty

Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Getty

‘); }

Ancora una volta Hamilton e la Mercedes sono stati i migliori a interpretare le variabili delle corse, conquistando a Suzuka una splendida pole, la numero 80 per il campione inglese, in una Q3 iniziata con il cielo nuvoloso e terminata con il bagnato. Condizioni in cui, invece, la Ferrari è affondata, con Raikkonen 4° e Vettel 9° dopo essere entrati in pista, in Q3, con le gomme intermedie su pista ancora asciutta.

lewis loda il gruppo — Hamilton è ovviamente raggiante del lavoro svolto: “È stato un bel risultato, siamo riusciti a centrare la pole all’ultimo giro, ringrazio il team che ha lavorato benissimo sulla macchina, ma abbiamo migliorato anche il nostro processo decisionale interno e la comunicazione. Sono contento di condividere i miei successi con loro e felice della pole numero 80, è una grande pole. Nel momento topico è sempre difficile prendere le scelte giuste, ma noi come team abbiamo sempre preso le decisioni giuste a livello squadra per questo finora siamo stati i migliori”.


bottas felice — In prima fila anche Bottas pe runa doppietta Mercedes:”La squadra ha lavorato benissimo, ci ha consentito di raggiungere questo risultato anche con la pioggia e abbiamo interpretato al meglio una Q3 molto difficile: dovevamo adattarci, ma siamo stato i più veloci. Non è stata facile, devi calcolare bene tutto, anche quando scendere in pista e gestire le curve più insidiose”

seb e l’errore — Vettel, solo 9° spiega così l’errore di iniziare la Q3 con le intermedie su pista ancora asciutta, cosa che lo ha rallentato e costretto alla quinta fila: “Abbiamo deciso insieme, non importa chi fa la scelta, non è solo uno: io ero d’accordo a usare le intermedie, è stata una decisione sbagliata ma condivisa. Stava per piovere, pensavamo piovesse di più poi non ha piovuto. L’acqua è iniziata a cadere 5 minuti dopo: se pioveva prima eravamo eroi, ora sembriamo idioti, è difficile vederla da una prospettiva diversa. Sono cose che succedono, non è stata la migliore sessione di qualifica, ora vediamo”.

max ci prova — Terzo e agguerrito è Verstappen: “Venerdì non speravo in questa posizione in griglia, sono contento di avercela fatta, abbiamo una buona posizione per puntare al podio e lottare con quelli che si stano giocando il mondiale”.

kimi — Raikkonen, 4°, ribadisce la strategia errata: “Il tempismo della scelta delle gomme non ci ha aiutato, fosse andato diversamente il meteo ora parleremmo di altro. Con quella gomma non si poteva fare di meglio”.

 Gasport 

© riproduzione riservata