Wolff punta il Bahrain “Ferrari sarà molto vicina”

La Mercedes affronta il GP del Bahrain, in programma domenica 8 aprile, con una voglia di riscatto in più: cancellare la beffa dell’Australia dove, pur avendo un passo più veloce della Ferrari, ha perso la gara nelle concitate fasi della Virtual Safety Car. È Toto Wolff, il team principal, a descrivere il clima all’interno del team in vista del secondo GP stagionale. “Sospettavamo che la nuova stagione sarebbe stata molto serrata e la prima gara ce l’ha confermato – dice Toto -. In Australia abbiamo commesso degli errori e non abbiamo reso al massimo: fa male lasciare tutti quei punti sul tavolo perché avevamo il ritmo per vincere, ma in F.1 ogni errore è punito. Rientrati alla base abbiamo analizzato le cose e avviato un processo per assicurarci che non si verifichino problemi simili in futuro: sono momenti dolorosi, ma esperienze costruttive”.

‘); }

sempre le rosse — Poi lo sguardo va al GP di Sakhir: “In Bahrain ci aspettiamo un altro fine settimana impegnativo, anche se la sfida sarà diversa: è una gara nel deserto complicata, perché le condizioni cambiano drasticamente tra una sessione e l’altra con le Libere1 e Libere3 che si disputano di giorno, mentre le qualifiche e la gara dopo il tramonto. È molto difficile trovare il giusto set-up e sarà una gara in cui conterà molto pure la potenza sui lunghi rettilinei: a Melbourne abbiamo visto che le Ferrari erano molto veloci, quindi mi aspetto una battaglia serrata con loro”.


 Gasport 

© riproduzione riservata